Grecia: La polizia fa un raid nella occupazione di Villa Amalias, Atene

villa

Ancora una volta, lo Stato sta cercando di terrorizzare attraverso raid improvvisi gli spazi auto organizzati.

Lo squat di Villa Amalias è stato occupato da 22 anni ed è un palazzo situato tra la via Heyden e Acharnon. Nello squat sono stati ospitati nel corso degli anni centinaia di eventi culturali e politici (concerti, spettacoli teatrali, proiezioni etc…), mentre la cultura anti-commerciale, che si oppone alla cultura del mercato e del profitto, del potere e della proprietà aveva trovato un solido posto dove esprimersi. E’ chiaro ora, dopo cosi tanti attacchi quotidiani contro il movimento anti-autoritario ed anarchico, che le forze anti-sociali dell autoritarismo economico e politico mirano a ridurre al silenzio il movimento, di limitare il progetto di discussione pubblica che è unicamente determinato dai media di regime e dai nazi, e di proibire le azioni autorganizzate che partono dal basso e fori dai prtiti politici.

Secondo le informazioni di Indymedia Atene, 8 compagni dell occupazione sono stati arrestati, e una perquisizione sta venendo eseguita dalle forze della repressione statale. Già 200 persone si sono concentrate davanti allo squat ormai vuoto in solidarietà.
Esprimiamio solidarietà ai compagni di Villa Amalias e a chiunque combatta per la creazione di spazi sociali liberi e autogestiti.

PS. Noi capiamo la gioia dei fedeli servi del sistema e del potere, mentre osserviamo i blog dell estrema destra, cosi come quelli dei media di regime che si uniscono al coro, calluniando e festeggiando per il ”successo” dello Stato di repressione. Promettiamo che la gioia dei nemici della società non durerà per sempre.

• EN: Your comment will be visible after approval. Please check the terms of use.

• EL: Τα σχόλια δημοσιεύονται κατόπιν έγκρισης. Για περισσότερες πληροφορίες δείτε τους Όρους χρήσης.